Spazi Immuni

Spazi Immuni vuole rendere visibili i rischi che si corrono nel frequentare i luoghi pubblici e privati in assenza di protezioni
Spazi Immuni al pari di un normale smartphone dotato della app Immuni, è in grado di percepire i messaggi di contact tracing.
Un sofisticato algoritmo statistico, utilizzando i dati di contact tracing e le fonti ufficiali dei contagi locali, è in grado di valorizzare KPI di rischio.
Il risultato, reso evidente da messaggi luminosi emessi dagli Spazi Immuni, rende consapevoli gli individui della circolazione del virus.


DESCRIZIONE
Spazi Immuni è una linea di elementi di arredo urbano dotati di un “sensore di contagio” che utilizza una scala di colori che vira al rosso all’aumentare dei contatti avuti con soggetti dotati di app Immuni risultati positivi.
Il sensore è in grado di misurare quante persone con app Immuni passano a prescindere dal loro stato di contagio.

COME FUNZIONA?
Il sensore di contagio è stato sviluppato utilizzando come base un device con installata una applicazione fork della app di contact tracing open source Immuni. Il sensore è sensibile alle notifiche di esposizione al COVID-19 ciò significa che Spazi Immuni vedrà non solo l’app Immuni ma anche le altre app che si appoggiano sulla soluzione condivisa Google/Apple
Gli Spazi Immuni non interferiscono con il normale funzionamento dell’app Immuni originale o delle altre app. Spazi Immuni sono passivi: ricevono le notifiche di esposizione ma a differenza della app di contact tracing non emetteranno alcuna notifica.
La possibilità di confrontare le notifiche di esposizione con i database dei contagiati messi a disposizione dalle istituzioni rende gli Spazi Immuni “globali” ed “indipendenti
Spazi Immuni misura quanti smartphone con app di contact tracing sono presenti nella zona, quanti individui risultati positivi al Covid-19 si sono soffermati nei giorni precedenti in quella zona, con approssimazione la percentuale di diffusione delle app di contact tracing. Queste misure vengono rese evidenti a livello macro pilotando gli elementi distintivi di Spazi Immuni.


PERCHÈ SPAZI IMMUNI?
La parola chiave che ha guidato il progetto Spazi Immuni è “consapevolezza”.
Rendere gli individui consapevoli significa renderli in grado di valutare in coscienza come comportarsi di fronte ad un rischio, un rischio che non vediamo e non vedendolo siamo portati ad abbassare la guardia. Spazi Immuni sono lì per ricordarci mediante una forma, una luce, dei colori, che il rischio c’è ed è passato anche di li.
BitJam è alla continua ricerca di contesti nei quali la giusta misura di tecnologia può fare la differenza regalando un punto di vista differente.

Tags:
,
No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.